​EMDR

​Dott.ssa Marzia Molteni psicologo e psicoterapeuta EMDR Cantù
L'EMDR per risolvere i traumi con la T maiuscola e la t minuscola

EMDR: la chiave che apre i giardini della memoria

​TRAUMI PSICOLOGICI

Tutti noi, per il semplice fatto di vivere, siamo esposti all’eventualità di sperimentare traumi psicologici. Esistono traumi che si possono definire con la “T” maiuscola: sono ferite importanti che minacciano la nostra integrità come calamità naturali, incidenti stradali, aggressioni, stupri, omicidi o suicidi di persone care, diagnosi infauste.

​Ma vi sono anche traumi con la “t” minuscola, esperienze che sembrano oggettivamente poco rilevanti ma che possono assumere un peso soprattutto se ripetute nel tempo o subite in momenti di particolare vulnerabilità o nell’infanzia.

COME MODIFICARE I TRAUMI

È allora che umiliazioni, abbandoni, trascuratezza e paure possono lasciare il segno modificando non solo i nostri atteggiamenti, le emozioni e le relazioni con gli altri nel corso della vita, ma imprimendosi anche in specifiche aree del cervello, come hanno dimostrato studi all’avanguardia nel campo della neurobiologia.

​EMDR Cantù

​Fino a qualche anno fa per poter accedere a questo tipo di trattamento era necessario spostarsi nelle grandi città ​e ricercare centri specializzati. Oggi è possibile richiedere l'EMDR anche nelle città più piccole grazie agli psicoterapeuti specializzati che hanno seguito il corso tenuto dall'Associazione Italiana EMDR. Come psicologa e psicoterapeuta ho deciso di allargare il mio bagaglio di strumenti per contribuire al benessere dei miei pazienti portando questo trattamento nel ventaglio di possibilità offerte. Se vuoi sapere di più sul trattamento puoi contattarmi oppure fissare un colloquio informativo gratuito.
Il mio studio è facilmente raggiungibile anche dai centri vicini​. Ricevo anche ​nel mio studio di Mariano Comense.

​Gli aspetti vincenti dell'EMDR

​Gli elementi che caratterizzano ​questo trattamento sono per certi versi sorprendenti

Efficace

Approvato dal Ministero della Salute

È​ anche approvato dall'American Psychological Association, dall'American Psychiatric Association, dall'International Society for Traumtaic Stress Studies, dall'Organizzazione Mondiale Sanità e dal Ministero della Salute.

​ 

Rapido

In poche sedute si vedono i risultati

​Gli studi confermano che nel giro di tre/sei sedute di psicoterapia attraverso l'EMDR si ha dal 77% al 100% di remissione dei sintomi di grandi traumi come il Disturbo da Stress Post Traumatico.

Tempo

Per traumi sia lontani sia vicini nel tempo

Non importa quando gli eventi traumatici si sono verificati. Sia che siano passati pochi mesi o molti anni l'EMDR è ugualmente efficace per rielaborare gli eventi modificandone in positivo i ricordi dist​urbanti.

​​È anche adatto ai bambini

L'EMDR è adatto a persone di ogni età compresi i bambini e gli adolescenti.

Il trattamento psicoterapeutico può essere intrapreso in qualsiasi fase della propria vita​​.

Non importa quanto il trauma sia lontano o vicino nel tempo e a quale età si decida di risolvere il problema.

​L'EMDR per...

​Il trattamento può essere utile per una serie di problemi e può riportare in breve tempo il benessere perduto. Elemento importante per poter scegliere di accedere all'EMDR è la convinzione di voler uscire dalla situazione di malessere e la fiducia nel terapeuta.
Il trattamento non è una sorta di ricetta magica, richiede, anche se in tempi brevi, la volontà di voler affrontare un problema per tornare a una vita normale.

​Ansia
​Disturbi alimentari
​Lutto e perdite
​Perdita di una gravidanza
​Procreazione assistita
​Bullismo
​Cyber Bullismo

GLI EFFETTI

Quali i benefici al termine delle sedute

Dopo ​il trattamento il paziente ricorda ancora l’evento ma sente che tutto ciò fa parte del passato ed è integrato in una prospettiva più adulta. Dopo una o più sedute i ricordi disturbanti legati all’esperienza traumatica si modificano

Il cambiamento è molto rapido indipendentemente dal numero di anni passati dopo l’evento.
I pensieri intrusivi si attutiscono o spariscono, le emozioni e sensazioni fisiche si riducono di intensità.

Si ​​può affermare che non viene cancellato il ricordo traumatico, ma si modifica il colore​. Da un colore nero, tipico del trauma, si porta a rivivere nel ricordo l'esperienza come qualcosa di colorato che viene modificato facendo risaltare le possibili connotazioni positive (sono sopravvissuto a un evento e quindi ho molte risorse...). 

​Per saperne di più

L'EMDR: la teoria clinica

La desensibilizzazione e il ritrattamento dei movimenti oculari (EMDR) è un trattamento psicoterapico originariamente progettato per alleviare l'angoscia associata ai ricordi traumatici.
Il modello di elaborazione adattiva delle informazioni di Shapiro presuppone che la terapia EMDR faciliti l'accesso e l'elaborazione di memorie traumatiche e altre esperienze di vita avverse per portarle a una risoluzione adattativa.
Dopo un trattamento efficace con la terapia EMDR, viene alleviato lo stress affettivo, vengono riformulate le convinzioni negative e si riduce l'eccitazione fisiologica. 

Rivivere situazioni traumatiche per cambiarle

Durante la terapia EMDR il paziente rivive situazioni emotivamente inquietanti in brevi dosi sequenziali mentre si concentra simultaneamente su uno stimolo esterno. I movimenti oculari laterali diretti dal terapista sono lo stimolo esterno più comunemente usato, ma vengono spesso utilizzati una varietà di altri stimoli tra cui il tocco delle mani e la stimolazione audio.
Shapiro ipotizza che la terapia EMDR faciliti l'accesso alla rete di memoria traumatica, in modo da migliorare l'elaborazione delle informazioni, con nuove associazioni create tra la memoria traumatica e memorie o informazioni più adattive. Si pensa che queste nuove associazioni risultino in una completa elaborazione delle informazioni, in un nuovo apprendimento, nell'eliminazione del disagio emotivo e nello sviluppo di intuizioni cognitive.

I tre fronti

​La terapia EMDR utilizza un protocollo su tre fronti:

  • ​vengono elaborati gli eventi passati che hanno gettato le basi per la disfunzione, creando nuovi collegamenti associativi con informazioni adattive;
  • ​le attuali circostanze che suscitano angoscia sono prese di mira e gli elementi di innesco interni ed esterni sono desensibilizzati;
  • ​sono incorporati modelli immaginari di eventi futuri, per aiutare il paziente ad acquisire le competenze necessarie per il funzionamento adattivo.

​L'EMDR spiegato a chi non è medico

EMDR (Desensibilizzazione e ritrattamento del movimento oculare) è una psicoterapia che consente alle persone di guarire dai sintomi e dal disagio emotivo che sono il risultato di esperienze traumatiche. Studi ripetuti dimostrano che usando la terapia EMDR le persone possono sperimentare i benefici della psicoterapia. È ampiamente dimostrato che un forte dolore emotivo richieda molto tempo per guarire. La terapia EMDR mostra che la mente può effettivamente guarire da un trauma psicologico tanto quanto il corpo recupera da un trauma fisico. Quando ti tagli la mano, il tuo corpo lavora per chiudere la ferita. Se un oggetto estraneo o un nuovo urto irrita la ferita, questa si infiamma e provoca dolore. Se non si subiscono nuovi traumi, la guarigione riprende.

EMDR cantù
Dott.ssa Marzia Molteni - Psicologa Psicoterapeuta EMDR Cantù.

​Dal corpo alla mente

​La terapia EMDR dimostra che una simile sequenza di eventi si verifica con processi mentali.
Il sistema di elaborazione delle informazioni del cervello si può replicare anche per quello che riguarda la salute mentale. Se il sistema è bloccato o sbilanciato dall'impatto di un trauma, la ferita emotiva si inasprisce e può causare sofferenza intensa. Una volta rimosso il blocco, la guarigione riprende. Utilizzando i protocolli e le procedure dettagliate appresi durante le sessioni di formazione sulla terapia EMDR, gli psicoterapeuti aiutano i pazienti ad attivare i loro naturali processi di guarigione.

L'efficacia del trattamento

Più di 30 studi di verifica sui risultati sono stati condotti sulla terapia EMDR. Alcuni studi mostrano che l'84% -90% delle vittime di un singolo trauma non ha più un disturbo da stress post-traumatico dopo solo tre sessioni di 90 minuti. Un altro studio, finanziato dall'HMO Kaiser Permanente, ha rilevato che il 100% delle vittime di traumi singoli e il 77% delle vittime di traumi multipli non sono più stati diagnosticati con Sindrome Post Traumatica da Stress (PTSD) dopo solo sei sessioni di 50 minuti. In un altro studio, il 77% dei veterani di guerra non presentava più i sintomi del PTSD in 12 sessioni.

​I riconoscimenti del trattamento

​Ci sono state così tante ricerche sulla terapia EMDR che ora è riconosciuta come una forma efficace di trattamento per il trauma e altre esperienze inquietanti da organizzazioni come l'Organizzazione Mondiale della Sanità e il Ministero della Salute. Dato il riconoscimento mondiale come trattamento efficace del trauma è semplice comprendere come la terapia EMDR è efficace nel trattamento dei ricordi "quotidiani" che sono la ragione per cui le persone hanno scarsa autostima, sentimenti di impotenza e molti dei problemi che spingono un paziente a chiedere aiuto a uno psicoterapeuta. Oltre 100.000 psicologi in tutto il mondo usano la terapia. Milioni di persone sono state curate con successo negli ultimi 25 anni.

La rielaborazione del trauma

La terapia EMDR è un trattamento in otto fasi. I movimenti oculari (o altra stimolazione bilaterale) vengono utilizzati durante una parte della sessione. Dopo che lo psicoterapeuta ha determinato quale ricordo indirizzare per primo, chiede al paziente di tenere a mente diversi aspetti di quell'evento o pensiero e di usare gli occhi per seguire la mano del terapeuta mentre si muove avanti e indietro attraverso il campo visivo del cliente. Mentre ciò accade, per ragioni che i ricercatori di Harvard ritengono siano collegati ai meccanismi biologici coinvolti nel sonno dal movimento rapido degli occhi (REM), sorgono associazioni interne e i pazienti iniziano a elaborare la memoria e i traumi.

La trasformazione del trauma

Nella terapia EMDR il significato di eventi dolorosi si trasforma a livello emotivo. Ad esempio, una vittima di stupro si sposta dal sentimento di orrore e disgusto verso la ferma convinzione che "sono sopravvissuto e sono forte". A differenza della psicoterapia classica, le intuizioni acquisite dai pazienti nella terapia EMDR, derivano non tanto dall'interpretazione dal terapeuta, ma dai processi intellettuali ed emotivi accelerati del cliente. L'effetto netto è che i pazienti concludono la terapia EMDR sentendosi più forti proprio grazie alle esperienze che prima venivano considerate e vissute come traumatiche.  

EMDR cantù

Dott.ssa Marzia Molteni - Psicologa Psicoterapeuta EMDR Cantù.

Le ferite non si chiudono ma si trasformano

​Come risultato naturale del processo terapeutico EMDR, i pensieri, i sentimenti e il comportamento dei pazienti diventano "colorati" e non più associati al nero del trauma, il tutto in breve tempo e senza dover affrontare una lunga serie di connessioni con altri eventi della propria vita.

​Descrizione del trattamento

​La terapia EMDR combina diversi elementi per massimizzare gli effetti del trattamento.
La terapia EMDR coinvolge l'attenzione su tre periodi di tempo: passato, presente e futuro. L'attenzione si concentra su memorie traumetiche passate ed eventi correlati. Inoltre viene dato alle situazioni attuali che causano angoscia un connotato di sviluppo delle capacità e degli atteggiamenti necessari per azioni future positive. Con la terapia EMDR, questi elementi vengono affrontati utilizzando un approccio terapeutico in otto fasi.

​Fase 1

​La prima fase è una "sessione di cronologia". Il terapista quanto il paziente sia pronto ad affrontare il trattamento e sviluppa un piano. Il paziente e il terapista identificano i possibili obiettivi per l'elaborazione EMDR. Questi includono ricordi angoscianti e situazioni attuali che causano angoscia emotiva. Altri obiettivi possono includere incidenti correlati in passato. L'accento è posto sullo sviluppo di abilità e comportamenti specifici che saranno necessari al paziente in situazioni future. L'elaborazione EMDR iniziale può essere indirizzata a eventi dell'infanzia piuttosto che a fattori di stress che hanno visto il loro esordio nell'età adulta o all'incidente critico identificato se il paziente ha avuto un'infanzia problematica.

Il cambiamento

​I pazienti generalmente riferiscono informazioni sulle loro situazioni, il disagio emotivo si risolve e iniziano a cambiare i loro comportamenti. La durata del trattamento dipende dal numero di traumi e dall'età dell'insorgenza del disturbo. In genere, quelli con trauma ad insorgenza adulta per singolo evento possono essere trattati con successo in meno di 5 ore. Le vittime di traumi multipli possono richiedere un tempo di trattamento più lungo.

​Fase 2

​​Durante la seconda fase del trattamento, il terapista assicura che il paziente abbia diversi modi per gestire il disagio emotivo. Il terapeuta può insegnare al paziente una varietà di immagini e tecniche di riduzione dello stress che il paziente può usare durante e tra le sessioni. Un obiettivo della terapia EMDR è produrre cambiamenti rapidi ed efficaci mentre il paziente mantiene l'equilibrio durante e tra le sessioni.

​Fase da 3 a 6

​​Nelle fasi 3-6, un obiettivo viene identificato ed elaborato usando le procedure di terapia EMDR.
Ciò implica che il paziente identifichi tre cose:

  • ​1. L'immagine visiva vivida relativa alla memoria
  • ​2. Una convinzione negativa su s​é stessi
  • ​3. Emozioni e sensazioni corporee correlate.

​La convinzione positiva

​Inoltre, il paziente identifica una convinzione positiva. Il terapista aiuta il paziente a valutare la convinzione positiva e l'intensità delle emozioni negative. Successivamente, al paziente viene chiesto di concentrarsi sull'immagine, sul pensiero negativo e sulle sensazioni del corpo mentre si impegna contemporaneamente nell'elaborazione EMDR utilizzando set di stimolazione bilaterale. Questi set possono includere movimenti oculari, tocchi o toni. Il tipo e la lunghezza di questi set sono diversi per ciascun paziente. A questo punto, al paziente EMDR viene richiesto di notare qualsiasi cosa accada spontaneamente.

trauma psicologico reazioni

Dott.ssa Marzia Molteni - Psicologa Psicoterapeuta EMDR Cantù.

La ripetizione dei set

Dopo ogni serie di stimoli, il medico istruisce il paziente a lasciar svuotare la mente e notare qualsiasi pensiero, sensazione, immagine, memoria o sensazione venga in mente. A seconda della reazione del paziente, il medico sceglierà il prossimo focus dell'attenzione. Questi set ripetuti con attenzione focalizzata diretta si verificano numerose volte​. Se il paziente ha difficoltà a progredire, il terapista segue le procedure stabilite per aiutare il paziente a rimettersi in carreggiata.

​Quando il paziente non segnala alcun disagio correlato alla memoria di destinazione, gli viene chiesto di pensare alla convinzione positiva preferita identificata all'inizio della sessione. In questo momento il paziente può modificare la convinzione positiva, se necessario, e quindi concentrarsi su di essa.

​Fase ​7

​​Nella fase sette, chiusura, il terapeuta chiede al paziente di tenere un registro durante la settimana. Il registro deve documentare qualsiasi materiale correlato che potrebbe sorgere. Serve a ricordare al paziente le attività auto calmanti che sono state padroneggiate nella seconda fase.

​Fase ​8

​​La fase otto consiste nell'esaminare i progressi compiuti finora. Il trattamento EMDR elabora tutti gli eventi storici correlati, gli incidenti attuali che provocano angoscia e gli eventi futuri che richiederanno risposte diverse.

a​spettative

​Cosa posso aspettarmi dall'EMDR?

Ogni caso è unico, ma esiste un approccio standard in otto fasi che ogni medico dovrebbe seguire.
Ciò include prendere una storia completa, preparare il ​paziente, identificare gli obiettivi​, elaborare gli aspetti passati, presenti e futuri e la valutazione in corso. L'elaborazione di un ​obiettivo include l'uso della doppia stimolazione mentre il ​paziente si concentra su vari aspetti. Dopo ogni serie di movimenti, il ​paziente descrive brevemente al medico ciò che ha vissuto. Alla fine di ogni sessione, il ​paziente dovrebbe usare le tecniche che gli sono state insegnate​. Alla fine della terapia EMDR, memorie che disturbano in precedenza e situazioni attuali non dovrebbero più essere problematiche e nuove risposte sane dovrebbero essere la norma.

​Leggi i miei ultimi articoli

Ansia sociale: molto più di semplice timidezzaTutti noi abbiamo provato quella strana sensazione di nervosismo e disagio quando siamo

Come chiedere aiuto: impariamo  qualcosa dal capodoglio impigliato Ha fatto scalpore la vicenda del povero capodoglio impigliato nella rete

Come gestire ansia e stress dopo il Coronavirus Ormai non sappiamo più in quale Fase siamo. Fase 2? Fase

4 azioni per alleviare ansia e stress con la self-compassion La vita ci presenta ogni giorno delle sfide. A

SOCIAL NETWORK - Dott.ssa Marzia Molteni - Psicologo Cantù

Dott.s​sa Marzia Molteni

​Psicologo e psicoterapeuta EMDR Cantù

​Salve,

​​sono la Dott.ssa Marzia Molteni

Sono ​specializzata in psicoterapia sistemico relazionale per stress​, ansia, ​disturbi somatici e terapeuta EMDR Cantù.​​​
Mamma di Sebastiano ed Emanuele, grazie a loro ha scoperto il fantastico mondo della genitorialità e h​a imparato cosa vuol dire prendersi cura dei propri figli con tutti gli aspetti positivi e le paure che questo comporta.

Psicologo Cantù - Dott.ssa Marzia Molteni

​Iscriviti alla mia newsletter

​Iscriviti per ricevere nuovi test, offerte, promozioni, corsi...

Accetto la Privacy Policy per l'iscrizione alla Newsletter

La mia formazione

Emdr università cattolica
emdr ospedale como
emdr cmtf
emdr opl
emdr italia
>